Nella vita non ci sono soluzioni, esistono forze in cam-mino; bisogna evocarle e le soluzioni verranno dopo

(Antoine de Saint Exupéry)

L'amore spirituale

Dopo aver letto due volte (ma lo rileggerò ancora) il libro di Barry Long ‘Fare l’amore’ voglio condividere quello che mi è arrivato.

Il vero amore spirituale, quello che porta la coppia alla completa fusione, è inquinato dai nostri vissuti emotivi e, per viverlo pienamente, dobbiamo impegnarci a purificarci dalle memorie inquinanti e condizionanti.

Anche per liberarci dalle programmazioni, molto profonde e legate a un mondo che ha perso totalmente la dimensione spirituale dell’esistenza.

Per comprendere a che livello è il nostro processo di purificazione, unitamente a quello del nostro partner, suggerisco alla coppia un esercizio:

Spogliatevi di tutto, non solo dei vestiti ma soprattutto dei pensieri, ed entrate nel qui e ora, nel momento presente, dopo avere fatto, insieme, una profonda meditazione.

Quindi mettetevi l’uno di fronte all’altro, chiudete gli occhi e respirate profondamente. Quando vi sentite pronti riaprite gli occhi.

Guardatevi negli occhi e rimanete in questa posizione finché non entrate in un’altra dimensione. A questo punto fate agire il corpo e lasciatevi andare a ciò che il corpo vi suggerisce.

Non vorrei essere pessimista ma credo che non molti riusciranno ad andare fino in fondo.

Però una cosa è certa: comprenderete tante cose sulla vostra relazione che non avete, o non avete mai voluto vedere.

Magari, prima di fare questo esercizio interrogatevi:

  • Sto vivendo veramente la mia vita?
  • Sono in armonia col mio partner o mi tengo un sacco di cose dentro che non ho il coraggio di dire nemmeno a me stesso, figuriamoci se le posso dire a lui?
  • Mi sto sacrificando inutilmente per paura di uscire dalle mie programmazioni (dipendenza emotiva, pulsioni ormonali, bisogno di intimità meglio che niente etc..)?
  • Sono pronto a prendere atto di ciò che succederà dopo l’esercizio?
  • E a prendermene le relative responsabilità?

Se qualcuno vuole condividere le sue impressioni questo è il momento.

Cosa porta oggi a vivere un rapporto ‘malato’ col nostro partner:

  1. Risentimenti reciproci non risolti
  2. Lotte di potere
  3. Divergenze sui progetti e sulle modalità di convivenza (forse sono le più facili da risolvere sempre che ci sia ancora un po’ d’amore)
  4. Stare con un partner per tutt’altri motivi che l’amore reciproco
  5. Uno dei due si evoluto spiritualmente mentre l’altro è rimasto al palo
  6. Avere sposato il partner solo per convenienze e non per amore (il massimo del tradimento verso se stessi)

Le librerie



Potete trovare i libri qui o presso queste librerie:


free HitCounter