I numeri dell'anima
Leggere gli arcani
Giuseppe Montaldo04-10-2021
L’andare da un mondo che conosciamo a uno di muta meraviglia è come l’ansia di un bimbo la cui visuale è una collina, oltre la collina è magia e ogni cosa sconosciuta, ma il segreto compenserà la scalata solitaria?

(Emily Dickinson)

Leggere gli arcani

Come funziona questo capitolo?
Voglio spiegarvi come leggere i capitoli riguardanti gli arcani.
Subito dopo la figura dell’arcano trovate tre definizioni che caratterizzano l’arcano:

Significato: come descrivere l’arcano in una parola
[+] qualità positiva dominante
[-] qualità negativa dominante

Seguono altri sottocapitoli:

  1. Parole chiave: l’arcano in una parola.

  2. Simbologia: cosa ci dicono i simboli.

  3. Psicologia: cerco di descrivere in questo paragrafo la psicologia della carta. Non prendete alla lettera la parola psicologia. Estendetene il significato anche ad aspetti spiritual, esoterici e filosofici. Non voglio costruire ideologie. Gli arcani sono immagini che parlano un linguaggio tutto loro. Non lo voglio mettere in recinti intellettuali. Non andate troppo sul mentale ma rimanete nell’intuito, nell’immaginazione, nella percezione e nell’istinto. Poi fondete il tutto secondo il vostro sentire.

  4. Armonia: cosa e come vive l’arcano in equilibrio.

  5. Disarmonia: cosa e come vive l’arcano in squilibrio.

  6. Genealogia: comprende non solo le memorie genealogiche ma anche eventuali patologie. Anche qui non aspettatevi niente di scientifico: non esistono nell’universo due persone uguali; non troverete nella famiglia due fratelli che hanno ereditato le stesse memorie genealogiche. Ognuno di noi è una persona unica e irripetibile dotata di un inconscio che ha milioni di sfumature, il suo collegamento con lo spirito da un lato e con il corpo dall’altro. Cercare di dirimere questa matassa è già un lavoro eroico. E voi, come tutti, state compiendo il viaggio dell’eroe: non rifiutate la chiamata.

  7. La buona domanda: impariamo a farci delle domande. Ascoltiamo la risposta che arriva sempre. Ma non aspettatevi che la risposta sia quella che vi risolve tutti i problemi. È solo l’inizio del cammino che vi aiuta a indagare su quella problematica; un invito a lavorare su di voi insomma. Il lavoro su di sé lo riassumo così: “non esistono soluzioni; esistono forze in cammino, bisogna evocarle e le soluzioni verranno dopo.” (Antoine de Saint-Exupéry)

  8. Sintesi: è una piccola sintesi delle qualità, sia positive che negative.

  9. Oswald Wirth: in questa voce ho raccolto piccoli frammenti tratti dal suo libro ‘I Tarocchi’.

  10. Claudio Widmann: in questa voce ha raccolto piccoli frammenti tratti dal suo libro ‘Gli arcani della vita’.

  11. La storia: contiene storie, appunto che possono caratterizzare l’arcano. Raccolte dalla mia esperienza, immaginate oppure tratte da film o da mie letture.

  12. Personaggi: cerco di raffigurare persone, che possono essere anche inventate, tratte da film o romanzi, o solo ipotizzate che incarnino l’arcano secondo me.

  13. I miti: dove esiste un collegamento tra l’arcano e il mito cerco di raccontarlo.


Le librerie



(Potete trovare i libri online o presso la vostra libreria di fiducia)