le date
Giuseppe Montaldo
Tempo di lettura: 2 minuti

Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non e' affatto una prova che non sia completamente assurda.

(Bertrand Russell )

Talenti spirituali

Crescita spirituale

Sviluppo dei talenti spirituali
Riconoscere ciò che siamo già

Qualcuno la chiama l'epoca del kali-juga. Certo l'umanità sta vivendo il periodo più 'materiale' della sua storia. Abbiamo perso la dimensione spirituale, la connessione con qualcosa di più grande che sta sopra di noi, che ci guida e che ci spinge verso l'armonia, il benessere e la felicità. Perchè questo è lo scopo cui siamo destinati.

Ma in generale le persone credono poco alla felicità, all'armonia, alla bellezza e al benessere. Tutti le vanno cercando ma, generalmente, non fanno le giuste azioni e il giusto lavoro per trovarle.

Il risultato è che, se non le trovano, si sentono frustrati, si scoraggiano e, spesso, si vitimizzano e rinunciano perchè si sentono impotenti.

Viviamo la vita del personaggio materiale, con lui ci identifichiamo e non riusciamo a scoprire il nostro vero essere che è l'attore, colui che sta interpretando quel ruolo di 'personaggio' in questa vita.

Si dice: "noi siamo essenze spirituali che sono 'scese' nel mondo a fare un'esperienza materiale.

Si dice anche "io sono nel mondo ma non sono del mondo".

Tutte belle parole ma se rimangono a livello mentale non ci alleggeriscono molto.

La realtà è che, molto volte, diciamo certe cose più per gratificarci, per consolarci ma non le sentiamo nel profondo; non sono ancora diventate carne e sangue, non fanno veramente parte di noi. Continuiamo a sentirci separati, feriti, tristi, inadeguati, svalorizzati, non amati, non riconosciuti e tutto questo ci fa vivere male

E allora, purtroppo, la spiritualità diventa per molti una fuga dalla realtà, un'illusione che, se siamo spirituali, possiamo diventare felici, così, come se avessimo la bacchetta magica. Questo poi non fa altro che aumentare la nostra frustrazione.

Molti hanno la consapevolezza, lo sentono dentro, che esista qualcosa di più grande, una realtà spirituale profonda però, poi, non sanno quali siano le azioni da fare per 'vivere' in questo mondo, sentirlo profondamente dentro di noi. Per non sentirci più separati ma uniti e pienamente parte di questo tutto, di questa realtà profonda, cosmica, assoluta.

I corsi e gli eventi che trovate in queste pagine sono orientati a questo scopo.

Il corso vuole essere soprattutto energetico perché è attraverso l’energia interiore, con tutto ciò che questa comporta, che si riesce a scavare dentro di noi per trovare quella meravigliosa luce che tutti possediamo nella nostra dimensione più profonda.

Quindi sarà un insieme di principi e conoscenze, esposti in maniera semplice e ‘minima’, che sono alla base dei lavori che svilupperemo e che andranno a toccare proprio il nostro corpo energetico, il nostro nucleo divino per farlo venire in superficie.

Lavoreremo con lo sviluppare la meditazione e il rilassamento profondo attraverso strumenti come l’ipnosi, applicata a questo contesto, le costellazioni familiari etc. in modo da costruire un campo forte orientato all’interiorità, alternando aspetti concettual-razionali a lavori più di tipo energetico-spirituale.

I talenti spirituali si possono sviluppare attraverso un profondo lavoro di purificazione di tutti i nostri lati oscuri, le nostre programmazioni, che sono quelli che ci impediscono di aprire i nostri percorsi di luce, per arrivare al nostro nucleo divino. Ricordiamo che le nostre ferite più profonde sono quelle fessure attraverso le quali diamo alla luce il permesso di entrare.


Le librerie



Potete trovare i libri qui o presso queste librerie:


free HitCounter